Il libro di Luca Ricolfi dal titolo “Perché siamo antipatici? La sinistra e il complesso dei migliori” è stato pubblicato nel mese di Novembre 2005 per conto della Longanesi & Co. da La Tipografica Varese S.p.A (VA).

L’AUTORERicolfi nasce a Torino nel 1950. Sociologo, politologo, accademico e psicometrico italiano. Dirige l’Osservatorio del Nord Ovest.

Il libro offre una serie di spunti di riflessione, quali:

  • L’idea dei “vasi non comunicanti” e delle tre vasche. Indica come sia possibile dividere l’elettorato italiano in tre. I votanti di destra, quelli di sinistra e i non schierati (astenuti, schede bianche e nulle). Il canale che collega le due vasche, sinistra e destra è alquanto stretto come evidenzia l’autoreI collegamenti dalla vasca dei non schierati a quella di destra, invece, appare più agevole.
  • Nel 2005 l’autore parla di pesciolini e mi chiedo chissà se il movimento delle Sardine abbia letto questo libro prima di identificarsi con questo nome. Ancor prima, però, ci hanno provato i Pentastellati che nel 2009, capendo quanto fosse ampia la portata della vasca numero tre, hanno deciso di investire in quell’elettorato che nessuno aveva considerato o meglio mal considerato. RISULTATO? Secondo il mio personalissimo parere il Movimento 5 Stelle ha recuperato parte dell’elettorato stanco, produttore di schede bianche, per poi regalarlo dopo diversi anni e tornate alle due vasche principali.  “Hanno fatto breccia  nei cuori spenti“. La loro missione è compiuta, ma tutti i voti persi durante queste elezioni dove sono andati a finire? In quale vasca?  

Alla domanda “Perché siamo antipatici?” l’autore risponde dando seguito alla spiegazione a proposito delle 4 malattie che affliggono la Sinistra.

Una, ben conosciuta da tutti, è la malattia del linguaggio, la seconda quella definita LA MALATTIA DELL’ANIMA. Le altre le scoprirete leggendo questo fantastico libro.

“Non credo che la sinistra sia di sinistra” – Alfonso Berardinelli, 2005.WhatsApp Image 2020-02-22 at 11.38.27

Perché siamo antipatici? – Luca Ricolfi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...